SPIRITISMO.........CONTATTO DIRETTO CON GLI SPIRITI MALVAGI

Andare in basso

SPIRITISMO.........CONTATTO DIRETTO CON GLI SPIRITI MALVAGI

Messaggio  armando mirante il Mer 3 Ott - 15:42

=========================================================================================================================================================
Lo spiritismo può consistere nel consultare un medium, interrogare i morti o cercare presagi. Una forma di spiritismo molto diffusa è la divinazione: il tentativo di conoscere il futuro o l’ignoto con l’aiuto degli spiriti. Alcune forme di divinazione sono l’astrologia, l’uso della sfera di cristallo, l’interpretazione dei sogni, la lettura della mano (chiromanzia) e l’uso dei tarocchi (cartomanzia).
==========================================================================================================================================================


PRATICARE LO SPIRITISMO È UN TRADIMENTO


Praticando lo spiritismo, o il demonismo, ci si mette in contatto diretto con gli spiriti malvagi. Alcune forme di spiritismo sono la divinazione, la stregoneria, la magia e il tentativo di evocare i defunti. Come sappiamo bene, per Geova queste sono “cose detestabili”. (Deuteronomio 18:10-12; Rivelazione capitolo 21 versetto otto) Dal momento che anche noi dobbiamo ‘aborrire ciò che è malvagio’, è impensabile che cerchiamo di metterci in contatto con le malvage forze spirituali. (Romani 12:9) Che ripugnante tradimento sarebbe nei confronti del nostro Padre celeste, Geova!


Tuttavia, proprio perché avere a che fare con lo spiritismo è un grave tradimento nei confronti di Geova, Satana è determinato a fare in modo che alcuni di noi ci caschino. Ogni volta che riesce a indurre un cristiano a ricorrere al demonismo per lui è una grande vittoria. Perché? Facciamo un esempio. Il comandante di un esercito sarebbe raggiante se riuscisse a convincere un soldato nemico a disertare e tradire il suo esercito per unirsi alle truppe avversarie. Potrebbe persino esibire il traditore come un trofeo, in modo da offendere l’ex comandante di quel soldato. Similmente un cristiano che ricorre allo spiritismo tradisce volontariamente e consapevolmente Geova ponendosi sotto il diretto comando di Satana. Immaginate che piacere sarebbe per Satana esibire il disertore come un trofeo di guerra! Chi di noi vorrebbe offrire a Satana una simile vittoria? Assolutamente nessuno! Non siamo certo traditori!


ESPRESSIONI CHE SEMINANO DUBBI


Finché aborriamo lo spiritismo, Satana non riuscirà a servirsene contro di noi. Quindi si rende conto che deve farci cambiare idea. Come? Escogita modi per disorientare i cristiani al punto da indurre qualcuno a pensare “che il bene sia male e che il male sia bene”. (Isaia 5:20) Per far questo Satana spesso ricorre a uno dei suoi metodi collaudati: usa espressioni che seminano dubbi.


Notate in che modo Satana è ricorso a questo metodo in passato. In Eden chiese a Eva: “È realmente così che Dio ha detto, che non dovete mangiare di ogni albero del giardino?” All’epoca di Giobbe, dinanzi agli angeli radunati in cielo, Satana fece la domanda: “È per nulla che Giobbe ha temuto Dio?” E all’inizio del ministero terreno di Gesù Cristo, Satana lo sfidò dicendo: “Se tu sei figlio di Dio, di’ che queste pietre divengano pani”. Pensate, nel caso di Gesù, Satana osò ripetere in modo beffardo le parole che Geova stesso aveva pronunciato circa sei settimane prima: “Questo è mio Figlio, il diletto, che io ho approvato”! — Genesi 3:1; Giobbe 1:9; Matteo 3:17; 4:3.


Oggi Satana si serve di un trucco simile nel tentativo di creare confusione sulla pericolosità dello spiritismo. Purtroppo è riuscito a far sorgere dubbi nella mente di alcuni credenti. Questi hanno iniziato a chiedersi se certe forme di spiritismo siano davvero così dannose. In effetti pensano: ‘È realmente così?’ (2 Corinti 11:3) Come possiamo aiutarli a correggere il loro modo di pensare? Come possiamo assicurarci che lo stratagemma di Satana non influisca su di noi? Per rispondere esaminiamo due campi della vita che Satana ha scaltramente contaminato con elementi spiritici: lo svago e le cure mediche



SFRUTTATI I NOSTRI DESIDERI E BISOGNI



Specie nel mondo occidentale, occultismo, stregoneria e altre forme di spiritismo vengono presi sempre più alla leggera. Si moltiplicano film, libri, programmi TV e videogiochi che presentano le pratiche demoniche come cose divertenti, innocue e che fanno tendenza. Certi film e libri con trame basate sull’occulto sono diventati talmente popolari che gli appassionati hanno organizzato dei fan club. È chiaro che i demoni sono riusciti a sminuire i pericoli dell’occulto. La tendenza a prendere alla leggera lo spiritismo ha influenzato dei cristiani? Qualcuno si è lasciato condizionare. In che modo? Per fare un esempio, un cristiano, dopo aver guardato un film incentrato sull’occulto, ha detto: “È vero, ho visto il film, ma non ho praticato lo spiritismo”. Perché un ragionamento del genere è pericoloso?


Anche se c’è differenza tra praticare effettivamente lo spiritismo ed esserne spettatori, questo non significa certo che guardare pratiche occulte non costituisca un pericolo. Perché no? Riflettiamo: la Parola di Dio indica che né Satana né i demoni sono in grado di leggerci nel pensiero. Perciò, come è stato già menzionato, per scoprire cosa ci passa per la mente e notare qualsiasi debolezza spirituale, gli spiriti malvagi devono osservare attentamente le nostre azioni, incluse le scelte che facciamo in materia di svago. Un cristiano che con il suo comportamento indica che gli piacciono film e libri che parlano di medium, sortilegi, indemoniati e argomenti simili manda un messaggio ai demoni. In effetti mostra loro il suo punto debole. In risposta i demoni potrebbero intensificare gli attacchi contro quel cristiano, sfruttando la debolezza che ha rivelato, finché non riescono a metterlo al tappeto. Difatti alcuni il cui interesse per lo spiritismo era stato inizialmente stuzzicato da certi tipi di svago chiaramente improntati all’occulto hanno finito per praticare effettivamente lo spiritismo. — Galati 6:7.


Satana non cerca di sfruttare solo il nostro desiderio di svagarci, ma anche il nostro bisogno di cure mediche. Come? Un cristiano la cui salute peggiora nonostante i numerosi tentativi di trovare una cura potrebbe scoraggiarsi. (Marco 5:25, 26) Questo può offrire a Satana e ai demoni una buona occasione da sfruttare. Essi sanno bene che la Parola di Dio avverte di non cercare “l’aiuto di quelli che praticano ciò che è nocivo”. (Isaia 31:2) Per indurre un cristiano malato a non dare ascolto a quell’avvertimento, i demoni potrebbero spingerlo a ricorrere per disperazione a cure che si avvalgono del “potere magico” o dello spiritismo, qualcosa di molto pericoloso. Se ci riescono, quell’astuzia potrebbe indebolire la relazione del malato con Dio. In che modo?



Geova avvertì gli israeliti che erano ricorsi al “potere magico”: “Quando stendete le palme delle mani, nascondo i miei occhi da voi. Quantunque facciate molte preghiere, non ascolto”. (Isaia 1:13, 15) Naturalmente vogliamo sempre evitare qualsiasi cosa che potrebbe ostacolare le nostre preghiere e privarci dell’aiuto che riceviamo da Geova, tanto più quando siamo malati. (Salmo 41:3) Quindi se ci sono indicazioni che certi metodi diagnostici o terapeutici rasentano lo spiritismo, un vero cristiano dovrebbe rifiutarli. (Matteo 6:13) In tal modo potrà contare sul sostegno di Geova.



QUANDO CIRCOLANO STORIE SUI DEMONI


Mentre nei paesi occidentali molti minimizzano il pericolo del potere di Satana, in altre parti del mondo avviene il contrario. Lì tanti sono stati indotti a credere che abbia molto più potere di quanto ne ha in realtà. Alcuni vivono, mangiano, lavorano e dormono nel terrore degli spiriti malvagi. Circolano storie su potenti atti compiuti dai demoni. Spesso simili storie vengono raccontate con gusto e la gente ne rimane affascinata. Dovremmo anche noi divulgarle? No, i servitori del vero Dio evitano di farlo per due importanti motivi.


Primo, facendo circolare storie su imprese compiute dai demoni, si fa l’interesse di Satana. In che modo? La Parola di Dio conferma che Satana è in grado di compiere opere potenti, ma ci avverte pure che ricorre a ‘segni menzogneri’ e a ‘inganni’. (2 Tessalonicesi 2:9, 10) Essendo l’arcingannatore, Satana sa come influenzare la mente di quelli che sono attratti dallo spiritismo inducendoli a credere a cose che non sono vere. Costoro forse pensano sinceramente di aver visto e sentito determinate cose e possono raccontarle come se fossero vere. Col tempo, passando di bocca in bocca, le storie vengono esagerate. Se divulgasse storie del genere, il cristiano farebbe proprio il gioco del Diavolo, “il padre della menzogna”: farebbe propaganda satanica. — Giovanni 8:44; 2 Timoteo 2:16.


Secondo, anche se in passato avesse avuto realmente dei contatti con gli spiriti malvagi, un cristiano eviterebbe di continuare a intrattenere i compagni di fede con storie del genere. Perché? Seguendo il consiglio che ci viene dato, “guardiamo attentamente al principale Agente e Perfezionatore della nostra fede, Gesù”. (Ebrei 12:2) Noi concentriamo l’attenzione su Cristo, non su Satana. Va notato che quando era sulla terra Gesù non intratteneva i discepoli con storie sugli spiriti malvagi; eppure avrebbe avuto molto da dire riguardo a quello che Satana poteva o non poteva fare. Invece si concentrò sul messaggio del Regno. Perciò, a imitazione di Gesù e degli apostoli, vogliamo incentrare le nostre conversazioni sulle “magnifiche cose di Dio”. — Atti 2:11; Luca 8:1; Romani 1:11, 12.


È vero, Satana ricorre a varie astuzie, incluso lo spiritismo, per cercare di distruggere la nostra relazione con Geova. Tuttavia, aborrendo ciò che è malvagio e attenendoci a ciò che è buono, non daremo al Diavolo nessuna occasione di indebolire la nostra ferma decisione di rigettare lo spiritismo in tutte le sue forme. (Efesini 4:27) Pensate a come sarà grande la “gioia in cielo” se continueremo a “star fermi contro le [astuzie] del Diavolo” fino al momento in cui non esisterà più! — Efesini 6:11; nota in calce.



[Note in calce]
Gli appellativi dati a Satana (oppositore, calunniatore, ingannatore, tentatore, bugiardo) non suggeriscono che sia in grado di scoprire cosa abbiamo nella mente e nel cuore. Viceversa Geova è definito “l’esaminatore dei cuori”, e Gesù “colui che scruta i reni e i cuori”. — Proverbi 17:3; Rivelazione 2:23.
avatar
armando mirante

Numero di messaggi : 353
Data d'iscrizione : 24.11.09
Località : NORTH BERGEN, N.J. U.S.A.

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum