AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Andare in basso

AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Messaggio  armando mirante il Sab 30 Gen - 20:24


IL POTERE DELLA SPERANZA DELLA RISURREZIONE


AVETE perso delle persone care? Senza la risurrezione, non ci sarebbe nessuna speranza di rivederle. Rimarrebbero nella condizione descritta dalla Bibbia: “In quanto ai morti, non sono consci di nulla, . . . poiché non c’è lavoro né disegno né conoscenza né sapienza nello Sceol [la tomba], il luogo al quale vai”. — Ecclesiaste 9:5, 10.


Misericordiosamente, per mezzo della risurrezione, Geova offre a innumerevoli moltitudini di persone che sono morte la straordinaria opportunità di risorgere e ricevere la vita eterna. Ciò significa che potete avere la rincorante speranza di riunirvi un giorno nel nuovo mondo di Dio ai vostri cari che si sono addormentati nella morte. — Marco 5:35, 41, 42; Atti 9:36-41


==============================================================================================
"Non vi meravigliate di questo, poiché verrà l'ora in cui tutti coloro che sono nei sepolcri udranno la sua voce e ne usciranno: quanti fecero il bene per una risurrezione di vita e quanti fecero il male per una risurrezione di condanna". GIOVANNI 5:28-29
=============================================================

=============================================================
“ CI SARÀ UNA RISURREZIONE DEI GIUSTI E DEGLI INGIUSTI”. BIBBIA CEI ATTI DEGLI APOSTOLI 24:15
=============================================================


=============================================================



============================================================





Ultima modifica di armando mirante il Mar 21 Set - 22:52, modificato 1 volta
avatar
armando mirante

Numero di messaggi : 353
Data d'iscrizione : 24.11.09
Località : NORTH BERGEN, N.J. U.S.A.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Messaggio  armando mirante il Mar 21 Set - 22:39

=============================================================
"SE TU VOLESSI NASCONDERMI NELLA TOMBA, OCCULTARMI, FINCHÉ SARÀ PASSATA LA TUA IRA, FISSARMI UN TERMINE E POI RICORDARTI DI ME! SE L'UOMO CHE MUORE POTESSE RIVIVERE, ASPETTEREI TUTTI I GIORNI DELLA MIA MILIZIA FINCHÉ ARRIVI PER ME L'ORA DEL CAMBIO! MI CHIAMERESTI E IO RISPONDEREI, L'OPERA DELLE TUE MANI TU BRAMERESTI". GIOBBE 14:13-15


=============================================================
OH, SE TU VOLESSI NASCONDERMI NEL REGNO DEI MORTI, OCCULTARMI, FINCHÉ SIA PASSATA LA TUA IRA,FISSARMI UN TERMINE E POI RICORDARTI DI ME!

L'UOMO CHE MUORE PUÒ FORSE RIVIVERE? ASPETTEREI TUTTI I GIORNI DEL MIO DURO SERVIZIO,FINCHÉ ARRIVI PER ME L'ORA DEL CAMBIO!

MI CHIAMERESTI E IO RISPONDEREI, L'OPERA DELLE TUE MANI TU BRAMERESTI. GIOBBE 14:13-15 CEI



=============================================================[


Ultima modifica di armando mirante il Dom 26 Dic - 18:08, modificato 1 volta
avatar
armando mirante

Numero di messaggi : 353
Data d'iscrizione : 24.11.09
Località : NORTH BERGEN, N.J. U.S.A.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Messaggio  lux il Mer 22 Set - 14:41

Esprimo il mio pensiero..............non credo che dopo la morte ci si possa riconciliare con le persone care chi muore, non ha più nessun ricordo della vita terrena.
avatar
lux

Numero di messaggi : 6054
Data d'iscrizione : 12.10.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Messaggio  Admin il Mer 22 Set - 15:19

Leggendo quello che ha scritto Lux, mi viene in mente che ci sono state molte esperienze di persone che hanno subito incidenti gravi oppure con problemi di salute molto seri, clinicamente deceduti ma poi per qualche ragione tornati in vita, che hanno raccontato le loro esperienze di quando erano in coma, oppure molto vicine alla morte, appunto dicendo di aver visto persone a loro care precedentemente decedute. Credo che molti di voi avranno anche letto libri in riguardo, dove si parla di tunnel di luce intensa, di una sensazione di benessere, di una estrema pace, ecc.

_________________
" Chi ha il coraggio di ridere è padrone del mondo"

- Giacomo Leopardi -
avatar
Admin
Admin

Numero di messaggi : 31825
Data d'iscrizione : 08.09.08
Località : Scriptorium Conventus Mons Selion

http://sellia.forumotion.net

Tornare in alto Andare in basso

Re: AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Messaggio  Ospite il Mer 22 Set - 16:38

Caro Armando,
Dopo la morte non esisteranno più parentele....ce lo dice Gesù nel Vangelo di Luca....La vita sarà vissuta in un'altra dimensione.....saremo come angeli del cielo.....
Nel Vengelo si trovano tutte le risposte in modo molto chiaro....senza alcun dubbio.....
Tutte le altre interpretazioni e profezie sono solo fantasie ed immaginazioni......
Anche ciò che raccontano le persone che si svegliano dal coma ci possono confermare, come dice Admin, la Luce ed il benessere....dell'aldilà......E' un mistero....ma ciò che dice Gesù è sempre verità...


Dal Vangelo secondo Luca 20,27-40
In quel tempo, si avvicinarono a Gesù alcuni sadduccei, i quali negano che vi sia la risurrezione, e gli posero questa domanda: "Maestro, Mosè ci ha prescritto: Se a qualcuno muore un fratello che ha moglie, ma senza figli, suo fratello si prenda la vedova e dia una discendenza al proprio fratello. C'erano dunque sette fratelli: il primo, dopo aver preso moglie, morì senza figli. Allora la prese il secondo e poi il terzo e così tutti e sette; e morirono tutti senza lasciare figli. Da ultimo anche la donna morì. Questa donna dunque, nella risurrezione, di chi sarà moglie? Poiché tutti e sette l'hanno avuta in moglie".
Gesù rispose: "I figli di questo mondo prendono moglie e prendono marito; ma quelli che sono giudicati degni dell'altro mondo e della risurrezione dai morti, non prendono moglie né marito; e nemmeno possono più morire, perché sono uguali agli angeli e, essendo figli della risurrezione, sono figli di Dio.
Che poi i morti risorgono, lo ha indicato anche Mosè a proposito del roveto, quando chiama il Signore: Dio di Abramo, Dio di Isacco e Dio di Giacobbe. Dio non è Dio dei morti, ma dei vivi; perché tutti vivono per lui".
Dissero allora alcuni scribi: "Maestro, hai parlato bene". E non osavano più fargli alcuna domanda.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Messaggio  dirramatore il Mer 22 Set - 16:42

Condivido pienamente il pensiero di Antonella. Questo brano di Vangelo è molto chiaro e toglie ogni eventuale dubbio che possa sorgere.
avatar
dirramatore

Numero di messaggi : 6372
Data d'iscrizione : 27.12.08
Località : Pianeta Terra

Tornare in alto Andare in basso

Re: AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Messaggio  armando mirante il Gio 23 Set - 21:30

QUANDO MUORE UNA PERSONA CARA

Avete perso qualcuno a cui volevate bene? Il dolore, l’angoscia e il senso di impotenza sembrano insopportabili. In momenti simili abbiamo bisogno del conforto della Parola di Dio. (2 Corinti 1:3, 4) La Bibbia ci fa capire cosa provano Geova e Gesù riguardo alla morte. Gesù, la perfetta immagine del Padre, sapeva quanto si soffre quando muore qualcuno. (Giovanni 14:9) Quando era a Gerusalemme, Gesù andava a trovare Lazzaro e le sue sorelle, Maria e Marta, che vivevano nel vicino villaggio di Betania. Diventarono molto amici, infatti la Bibbia dice che “Gesù amava Marta e sua sorella e Lazzaro”. (Giovanni 11:5)

Cosa provò Gesù quando perse il suo amico? Leggiamo che si unì ai parenti di Lazzaro che piangevano la sua morte. Vedendoli fu profondamente commosso: “gemé nello spirito e si turbò”. Poi “cedette alle lacrime”. (Giovanni 11:33, 35) Il suo dolore indica che non aveva speranza? Niente affatto. Gesù sapeva che stava per accadere qualcosa di meraviglioso. (Giovanni 11:3, 4) Eppure provò il dispiacere e il dolore che la morte comporta.

In un certo senso la pena che Gesù provò ci incoraggia. Ci insegna che Gesù e suo Padre, Geova, detestano la morte. Comunque Geova Dio è in grado di combattere e sconfiggere questo nemico. Vediamo quale potere ha concesso a Gesù.

“LAZZARO, VIENI FUORI!”

Lazzaro era stato deposto in una grotta, e Gesù chiese che fosse tolta la pietra che ne sbarrava l’entrata. Marta obiettò, perché dopo quattro giorni il corpo doveva aver iniziato a decomporsi. (Giovanni 11:39) Da un punto di vista umano, che speranza poteva esserci?

La pietra fu rotolata via, e Gesù gridò a gran voce: “Lazzaro, vieni fuori!” Cosa accadde? “L’uomo che era stato morto venne fuori”. (Giovanni 11:43, 44) Potete immaginare la gioia dei presenti? Tutti quanti, familiari, parenti, amici e vicini, sapevano che Lazzaro era morto. Eppure, eccolo lì, l’uomo a cui volevano bene era di nuovo in mezzo a loro. Doveva sembrare troppo bello per essere vero. Senza dubbio molti abbracciarono Lazzaro pieni di gioia. Che vittoria sulla morte!

Gesù non pretese di compiere da solo questo miracolo straordinario. Prima di chiamare Lazzaro pregò, indicando chiaramente che la risurrezione era opera di Geova. (Giovanni 11:41, 42) Quella non fu l’unica volta in cui Geova impiegò la sua potenza per risuscitare qualcuno. La risurrezione di Lazzaro è solo uno dei nove miracoli del genere menzionati nella Parola di Dio. È un piacere leggere e studiare i brani relativi a questi episodi. Ci insegnano che Dio non è parziale, dato che furono risuscitati giovani e vecchi, maschi e femmine, israeliti e non israeliti. E che gioia è descritta in questi passi biblici! Per esempio, quando Gesù risuscitò una ragazzina, i genitori “furono presi da grande estasi”. (Marco 5:42) Sì, Geova aveva dato loro una gioia che non avrebbero mai dimenticato.

Naturalmente le persone risuscitate da Gesù in seguito morirono di nuovo. Allora fu inutile risuscitarle? Niente affatto. Questi avvenimenti confermano importanti verità e ci infondono speranza.

IMPARIAMO DALLE RISURREZIONI GIÀ AVVENUTE

La Bibbia insegna che i morti “non sono consci di nulla”. Non sono in vita e non hanno un’esistenza cosciente, da nessuna parte. La risurrezione di Lazzaro lo conferma. Tornato in vita, Lazzaro entusiasmò forse gli astanti con elettrizzanti descrizioni del cielo? Oppure li terrorizzò con orribili storie di un inferno ardente? No. La Bibbia non dice che abbia fatto discorsi del genere. Nei quattro giorni durante i quali era morto non era stato ‘conscio di nulla’. (Ecclesiaste 9:5) Lazzaro aveva semplicemente dormito nel sonno della morte. — Giovanni 11:11.

L’episodio di Lazzaro ci insegna inoltre che la risurrezione è una realtà, non una semplice leggenda. Gesù risuscitò Lazzaro davanti a una folla di testimoni oculari. Neanche i capi religiosi, che odiavano Gesù, negarono questo miracolo. Anzi dissero: “Che dobbiamo fare, poiché quest’uomo [Gesù] compie molti segni?” (Giovanni 11:47) Molti andarono a trovare il risuscitato. Di conseguenza sempre più persone riposero fede in Gesù, vedendo in Lazzaro la prova vivente che Gesù era stato mandato da Dio. Era una prova così inoppugnabile che alcuni spietati capi religiosi ebrei complottarono per uccidere sia Gesù che Lazzaro. — Giovanni 11:53; 12:9-11.

È poco realistico considerare la risurrezione una realtà? No, perché Gesù insegnò che un giorno “tutti quelli che sono nelle tombe commemorative” saranno risuscitati. (Giovanni 5:28) Geova è il Creatore di ogni forma di vita. È così difficile credere che possa ricreare la vita? Naturalmente molto dipende dalla sua memoria. Geova si ricorda dei nostri cari che sono morti? Nell’universo ci sono miliardi e miliardi di stelle, eppure Geova Dio conosce il nome di tutte! (Isaia 40:26) Quindi può ricordare ogni particolare dei nostri cari, ed è pronto a riportarli in vita.


Ma Geova desidera risuscitare i morti? La Bibbia insegna che è ansioso di farlo. Il fedele Giobbe chiese: “Se un uomo robusto muore, può egli tornare a vivere?” Giobbe sapeva che avrebbe aspettato nella tomba fino al momento in cui Geova Dio si sarebbe ricordato di lui, e disse: “Tu chiamerai, e io stesso ti risponderò. Bramerai l’opera delle tue mani”. — Giobbe 14:13-15.
avatar
armando mirante

Numero di messaggi : 353
Data d'iscrizione : 24.11.09
Località : NORTH BERGEN, N.J. U.S.A.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Messaggio  armando mirante il Dom 26 Dic - 18:09



Non meravigliatevi di questo: viene l'ora in cui tutti coloro che sono nei sepolcri udranno la sua voce e usciranno, quanti fecero il bene per una risurrezione di vita e quanti fecero il male per una risurrezione di condanna. GIOVANNI 5:28-29 BIBBIA CEI







“ ci sarà una risurrezione dei giusti edegli ingiusti”. ATTI DEGLI APOSTOLI 24:15 BIBBIA CEI
avatar
armando mirante

Numero di messaggi : 353
Data d'iscrizione : 24.11.09
Località : NORTH BERGEN, N.J. U.S.A.

Tornare in alto Andare in basso

Re: AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Messaggio  chelaveritàtrionfi il Gio 24 Mar - 20:02

Appunto...se quando moriamo saremo come angeli..che senso ha il ritorno di Cristo e la resurrezione? Qualcosa non quadra. Il sign. Mirante riporta molta roba da leggere...ma una sintesi ad ogni domanda posta no? Very Happy
avatar
chelaveritàtrionfi

Numero di messaggi : 136
Data d'iscrizione : 13.02.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: AVETE PERSO DELLE PERSONE CARE ? CE SPERANZA DI RIVEDERLE ?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum